Vela, conclusa 136° edizione della Kieler Woche

 Vela, conclusa 136° edizione della Kieler Woche

Conclusa con le medal race di ieri la centotrentaseiesima edizione della Kieler Woche. La spedizione in terra
tedesca ha portato buoni risultati dalle azzurre dei 470: Benedetta di Salle e Alessandra Dubbini (Yacht Club
Italiano) chiudono in settima posizione, mentre la nuova coppia formata da Ilaria Paternoster (Yacht Club
Italiano) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare) in decima. La classifica generale vede in prima posizione le
spagnole Silvia Mas e Patricia Cantero, in seconda le elleniche Maria Bozi e Rafailina Klonaridou e in terza
le tedesche Nadine Böhm e Ann-Christin Goliaß.

Chiudono la loro esperienza a Kiel in undicesima piazza Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)
e in quarantreesima Sofia Giondi (Yacht Club Italiano) e Matteo Morellina (Yacht Club Riviera del Conero).
Primi gli incontenibili australiani Mathew Belcher e Will Ryan, secondi gli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik
Bergström, terzi i francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion.

Ventottesima e ventinovesima piazza finale rispettivamente per le coppie Francesca Bergamo (Yacht Club
Adriaco), Alice Sinno(Marina Militare) e Carlotta Omari (Sirena Club Nautico Triestina), Matilda Distefano
(Triestina della Vela) nella classe 49er FX. Prima posizione per le neozelandesi Alexandra Maloney e Molly
Meech, seconda per le tedesche Tina Lutz e Susann Beucke, terza per le svedesi Julia Gross e Hanna Klinga.

Alessio Spadoni (Circolo Canottieri Aniene), molto limitato a causa di problemi di salute, conclude in
quarantesima piazza nella classe Finn, vinta dal neozelandese Josh Junior seguito dal norvegese Anders
Pedersen e dall’inglese Ed Wright.

Ottimo piazzamento per Antonio Squizzato(Società Canottieri Garda Salò) nella classe paralimpica 2.4mR
(open)che chiude quinto in classifica dopo una settimana passata a battagliare sempre nelle prime posizioni.
Si aggiudica il primo posto il francese Damien Seguin seguito dai tedeschi Heiko Kröger e Lasse Klötzing.

La medal race della classe paralimpica

La medal race della classe paralimpica Hansa 303 vede l’azzurro Davide di Maria (Società Canottieri Garda
Salò) chiudere in sesta posizione in classifica generale. L’altro italiano in gara in questa categoria, Gian
Bachisio Pira (A.S.D. Veliamoci) si piazza sedicesimo. Primo il polacco Piotr Cichocki, protagonista di una
settimana fantastica con otto vittorie su dieci regate totali, seguito dal tedesco Jens Kroker e dall’altro
polacco Waldemar Wozniak.

Buon risultato per Federico Tocchi (Circolo Nautico Livorno) che si classifica settimo nel mondiale della
classe Laser Radial maschile, vinto dall’australiano Zac Littlewood, secondo il polacco Aleksander Arian
e terzo l’altro australiano Caelin Winchcombe.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.